Giovedì 06 Marzo 2014

Calcio, perquisiscono una casa

Cercano droga, trovano Moncler falsi

Il marchio Moncler

I carabinieri di Calcio hanno denunciato nella serata di mercoledì 5 marzo due persone. Nel corso di una perquisizione domiciliare, invece di scoprire droga come pensavano, i militari dell’Arma hanno rinvenuto undici giubbetti «Moncler», nuovi e confezionati, verosimilmente falsi, occultati nella cassettiera della camera da letto. Il loro valore è stato quantificato in circa 1.500 euro.

Le forze dell’ordine hanno denunciato S. L. per introduzione nello Stato di prodotti con un marchio falso e per la loro commercializzazione. L’uomo è finito nei guai anche per minacce a pubblico ufficiale.

Con lui è stato denunciato anche C. F, , un 37enne nato a Catanzaro e residente a Fontanella, nullafacente, pregiudicato e attualmente agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. C’è stato un anche tentativo di ostacolare la perquisizione con minacce ai militari dell’Arma, il che ha aggravato la situazione dei due.

© riproduzione riservata