Martedì 03 Dicembre 2013

Contro la portiera, travolto da un’auto

Treviglio, grave un ciclista di 57 anni

La bicicletta del 57enne investito
(Foto by Cesni)

È ricoverato in rianimazione all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo un ciclista rimasto ferito sabato 30 novembre a Treviglio, dopo avere urtato la portiera aperta di un’auto ed essere poi colpito da un’altra vettura che lo seguiva e infine scaraventato a terra.

Una dinamica culminata nel violento impatto con l’asfalto che ha provocato il grave trauma al cinquantasettenne trevigliese (B. A. le sue iniziali) ancora lunedì 2 dicembre mantenuto in coma farmacologicoo.

L’episodio si è verificato sabato verso le 15 lungo la circonvallazione interna cittadina, in viale del Partigiano, all’altezza dell’agenzia di scommesse «Planet Win». Fermata la Mercedes, un 49enne di Pagazzano ha spalancato la portiera per scendere, senza accorgersi che da dietro arrivava l’uomo in sella alla bici da passeggio.

Il ciclista, proveniente da viale Battisti e dal vicino incrocio semaforico, si è così trovato di fronte l’ostacolo senza riuscire a evitarlo. L’urto con la portiera anteriore sinistra del mezzo ha fatto perdere l’equilibrio al 57enne che si è sbilanciato verso il centro della carreggiata. Sfortuna ha voluto che proprio da dietro sopraggiungesse una Toyota Corolla, guidata da un 42enne di Romano.

L’autista dell’auto ha sterzato tempestivamente verso la corsia opposta ma non è stato in grado di evitare il contatto con il ciclista che è poi stato sbattuto sull’asfalto.

© riproduzione riservata