Forest Fest, video in dialetto
E il « Battistèla» diventa una star

Geniale, divertente. Assolutamente genuino. Stiamo parlando del video promo caricato in queste ore su YouTube per lanciare il Forest Summer Fest, manifestazione giunta alla decima edizione e in programma dal 26 al 29 giugno prossimi.

Forest Fest, video in dialetto E il « Battistèla» diventa una star
Uno dei protagonisti del video promo del Forest Summer Fest

Geniale, divertente. Assolutamente genuino. Stiamo parlando del video promo caricato in queste ore su YouTube per lanciare il Forest Summer Fest, manifestazione giunta alla decima edizione e in programma dal 26 al 29 giugno prossimi.

E va bene, la notizia sono i tanti cantanti degni di nota che parteciperanno alla manifestazione, tra cui Marta sui Tubi e i Tre allegri ragazzi morti, e pure il fatto che tutte le serate sono a ingresso gratuito. Ma ad ascoltare - e guardare - lo spassosissimo video la notizia è anche un’altra: l’espressività dei tre uomini del posto che vanno ad elencare, tra una parola in bergamasco stretto e l’altra, i cantanti in calendario. Con pure traduzioni esilaranti dei nomi degli artisti dall’italiano al dialetto orobico, e una premessa degna di nota di uno dei tre: «Io l’inglese non lo so, so il francese però...».

Sono volti genuini quelli del «Giusi» e del «Battistèla», sono persone che ci piacciano subito, fin dal primo secondo di girato, e ci fanno sorridere in questi due minuti di video soprattutto quando nell’elenco ospiti ci infilano perfino Lou Reed.

Ci raccontano un po’ della nostra terra, del nostro modo di essere. E, lasciatecelo dire, «non la mettono giù dura». Con leggerezza, tra un pota e l’altro - ma ben aspirato -, con un sorriso in più che non guasta soprattutto se, in fondo, si sta parlando una volta tanto di canzonette.

E allora basta un clic e il sorriso arriva. Con una nota di servizio: per chi il bergamasco facesse fatica a decifrarlo, nei pezzi più ostici ci sono i sottotitoli. Buona visione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA