Domenica 01 Giugno 2014

Incendio alla Euro-ricuperi

Tonnellate di rifiuti in fiamme

L'incendio a Grassobbio (un lettore)

Un grosso incendio è divampato nella ditta Euro-ricuperi di Grassobbio. È successo nel primo pomeriggio di domenica 1° giugno: il rogo è scoppiato verso le 14-14,30 in via Boschetti nella ditta che si occupa di smaltimento, stoccaggio e trasporto di rifiuti, e il fumo era visibile anche a diverse centinaia di metri di distanza.

Sul posto, appena dato l’allarme, i vigili del fuoco con addirittura undici squadre, un’autobotte e un’autogru. Presenti anche i carabinieri di Bergamo e Zanica e la squadra della Protezione Civile (Area Dalmine Zingonia) con un modulo antincendio e due mezzi per la bonifica.

Il rogo è scoppiato nel cortile interno della ditta e a prendere fuoco è stata una catasta gigantesca con tonnellate di rifiuti dei più svariati materiali (plastica, gomma, ferro, legno e carta) che erano in attesa di essere smistati.

Pare che l’azienda non sia stata intaccata ma continuano senza sosta i lavori dei vigili del fuoco per spegnere il grosso incendio e capirne le cause e i danni. Dai primi riscontri, non dovrebbe essere un incendio doloso. È stato il titolare, che abita lì vicino e prima di pranzo aveva fatto un giro di perlustrazione senza notare nulla di strano, ad accorgersi del fumo e a dare l’allarme. I lavori di spegnimento sono continuati fino a sera.

Un anno fa, sempre la Euro-ricuperi, aveva subìto un grave incendio. Era successo lo scorso 8 maggio 2013: erano bruciati rifiuti speciali non pericolosi e un mezzo meccanico.

© riproduzione riservata