Venerdì 29 Novembre 2013

Italcementi, nuovi lavori

Si rifà la vasca da 50 metri

L’esterno delle piscine Italcementi
(Foto by FotoBerg)

«Fa acqua da tutte le parti». La butta sul ridere l’assessore ai Lavori pubblici Alessio Saltarelli, ma il punto è proprio questo: la vasca da 50 metri alle piscine Italcementi non gode certo di buona salute. E se nel 2009 ci avevano messo una pezza con un nuovo rivestimento, adesso di alternative non ce ne sono molte: o si sistema oppure la prossima estate niente bagni. E, pure, una figuraccia planetaria: a Bergamo, il prossimo luglio, infatti si terranno i mondiali juniores di tuffi e anche se l’impianto per questa manifestazione è omologato, non sarebbe male presentare in buone condizioni pure quello adiacente. Così sono tutti al lavoro.

«Nel Piano per le opere pubbliche – aggiunge Saltarelli – il capitolo di spesa (700 mila euro, ndr) è stato inserito e abbiamo già incontrato due o tre ditte specializzate in questo genere di interventi, bisognerà riadattare l’esistente».

Gli uffici tecnici sono all’opera e la progettazione – firmata da Giorgio Cavagnis e Silvana Rota – è nella sua fase definitiva: tecnicamente si tratta di eliminare la vecchia guaina, reimpermeabilizzare le pareti eliminando le perdite, alzare la pavimentazione per rendere la vasca a sfioro e rifare l’impianto di filtraggio assieme alla canaletta di raccolta delle acque. Una corsa contro il tempo, perché cinque mesi possono sembrare tanti, ma considerati i passaggi canonici della progettazione pubblica – dal definitivo all’esecutivo senza contare il bando per l’assegnazione dell’opera e il conseguente appalto – i margini sono risicati. «L’auspicio – sottolinea Mario Foti, presidente di Bergamo infrastrutture – è di riuscire ad adeguare l’impianto per la nuova stagione, perché senza questo intervento il rischio è di non poterlo utilizzare».

© riproduzione riservata