Mercoledì 09 Luglio 2014

Le elezioni del consiglio provinciale

Oltre 2900 sindaci e consiglieri al voto

SEDE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO
(Foto by FotoBerg)

Domenica 28 settembre, dalle 8 alle 20: sarà questa la data delle elezioni del nuovo Consiglio provinciale e del presidente della Provincia. A suggerirla sono le linee guida diffuse dal ministero dell’Interno.

Pur chiarendo che l’organizzazione concreta del voto (e relativi costi) sono in capo ai vari enti, il Viminale traccia infatti alcune indicazioni per adottare criteri uniformi in tutta Italia.

E da Bergamo l’intenzione è di attenersi a quella data: per evitare l’effetto «Arlecchino», con calendari ondivaghi a seconda delle Province, ma anche perché, come dice il direttore generale Benedetto Passarello, «già per arrivare pronti a quella scadenza dobbiamo correre, non credo si possa pensare di anticipare». E la legge dice che il voto va fatto entro il 30 settembre.

Quindi, ora scatta il conto alla rovescia organizzativo: per votare a fine settembre, le elezioni vanno indette ufficialmente entro il 19 agosto, mentre il 7 e 8 settembre saranno le giornate per depositare le liste per il Consiglio (dovranno includere da 8 a 16 nomi, scelti tra sindaci, consiglieri comunali in carica e, solo per questa prima volta, consiglieri provinciali uscenti) e le candidature alla presidenza. A votare saranno tutti i sindaci e i consiglieri comunali dei paesi bergamaschi: oltre 2.900, divisi in cinque «gruppi» che si esprimeranno su schede di colore diverso.

© riproduzione riservata