Martedì 11 Febbraio 2014

L’ex pm Di Pietro si rimette la toga

«La prima volta dopo Tangentopoli»

Una foto d'archivio del sostituto procuratore Antonio Di Pietro, durante un'udienza in Tribunale.

L’ex senatore Antonio Di Pietro assisterà in qualità di avvocato l’Italia dei Valori, che si è costituita parte civile al processo per la presunta compravendita di senatori cominciato questa mattina al Tribunale di Napoli. Di Pietro è in aula e ha indossato la toga.

«È la prima volta che mi trovo dall’altra parte», ha commentato l’ex pm di Mani pulite. Nel corso dell’udienza, l’avvocato Bruno La Rosa ha avanzato richiesta della costituzione di Forza Italia come responsabile civile.

«E’ anche il primo processo con il Senato parte civile. Mi piacciono le prime, è come i tempi di Tangentopoli» ha aggiunto. Nell’aula del tribunale si sono costituiti anche i pm Henry John Woodckock e Francesco Vanorio.

La prima udienza è stata dedicata alle schermaglie procedurali. I legali di Silvio Berlusconi, imputato con Valter Lavitola e Sergio De Gregorio, hanno evidenziato problemi di mancata notifica di atti.

© riproduzione riservata