Montisola, arrivederci a primavera
Basta traghetti da Lovere e Sarnico

Bye bye Montisola, ci si rivede a primavera 2012. Dopo il 26 settembre e fino al 24 marzo prossimo - sei mesi, metà anno -, bisogna accontentarsi di ammirarne lo skyline dalle nostre rive.

Montisola, arrivederci a primavera Basta traghetti da Lovere e Sarnico

Bye bye Montisola, ci si rivede a primavera 2012. Dopo il 26 settembre e fino al 24 marzo prossimo - sei mesi, metà anno -, bisogna accontentarsi di ammirarne lo skyline dalle nostre rive. Dalle capitali turistiche della sponda bergamasca del Sebino - Sarnico e Lovere - fino a primavera non salpa più nemmeno un traghetto diretto all'isola lacustre più grande d'Europa che è, ovviamente, anche la più visitata. Il tempo è più bello che ad agosto, ma sui traghetti di linea è calato l'inverno. Basta aprire il sito della Navigazione lago d'Iseo, cliccare orari, cliccare Sarnico, per esempio: servizio sospeso fino al 24 marzo.

Per sei mesi zero corse anche da Castro, Predore, Riva di Solto. A collegare la nostra sponda con la «perla del lago» resta solo Tavernola. A metà della litoranea, con pochi parcheggi.

Sarnico scompare del tutto dalle griglie degli orari, così come Castro e Riva di Solto. Azzerati anche i collegamenti con gli altri paesi del lago. A Lovere di sabato e domenica non parte niente - anche se è uno dei «Borghi più belli d'Italia» anche d'inverno - mentre nei giorni feriali resta solo il traghetto con Pisogne, per studenti e lavoratori. Nel basso lago rimane Predore - ma solo da lunedì a venerdì - con tre corse «pendolari» andata e ritorno per Iseo. Nel weekend, vuoto assoluto.

Anche sull'altra sponda si taglia, ma non con la scure. Perchè?

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 5 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA