Lunedì 30 Dicembre 2013

Natale nel gesto di un giovane

Distribuiti i risparmi di un anno

Il cortile del Patronato San Vincenzo

Un giovane eroe del Natale si aggira per le nostre strade, ignaro che il gesto da lui compiuto si possa considerare tanto speciale da venire raccontato. Eppure ci sono piccole storie che hanno il pregio di essere speciali perché vere, non nate dalla fantasia per commuovere.

In fondo gli ingredienti ci sono tutti: è il 24 dicembre, vigilia di Natale, siamo al Patronato San Vincenzo in via Gavazzeni, dove molte persone in difficoltà trovano ospitalità. Qui un ragazzino, in modo anonimo, ha compiuto un gesto all’apparenza semplice, ma assolutamente singolare.

Veniamo ai fatti: martedì pomeriggio il giovane, dall’età di circa 16-17 anni, si presenta alla portineria del Patronato. Chiede il permesso di poter distribuire agli ospiti una ventina di buste che ha con sé; in realtà non si tratta di vere e proprie buste, ma di fogli piegati al cui interno è posta una banconota da 5 euro.

All’esterno del foglio è scritto l’augurio di «Buon Natale», vergato a mano con una calligrafia ordinata. Il ragazzo viene fatto entrare per esaudire il suo desiderio, tra la sorpresa di chi riceve un dono inaspettato. Consegna così ai presenti circa 100 euro, frutto dei risparmi di un anno. Senza dire altro e senza che si sia riusciti a fargli dire il suo nome, si dilegua silenzioso.

© riproduzione riservata