Mercoledì 30 Aprile 2014

Online gli elenchi del 5 per mille

Lombardia: tutti i dati nel dettaglio

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato gli elenchi del 5 per mille 2012 per la Lombardia, per la prima volta anche con i dati completi relativi sia al numero delle scelte espresse dai contribuenti, sia agli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio, con le informazioni su Province e Comuni.

I nuovi elenchi sono consultabili online sul sito internet regionale all’indirizzo http://lombardia.agenziaentrate.it, nella sezione Documentazione - 5 per mille 2012”.

CLICCA QUI

L’identikit geografico del 5 per mille

Più trasparenza - precisa l’Agenzia Entrate - nelle scelte espresse e nei relativi importi. È la motivazione che ha guidato l’attuale restyling degli elenchi del 5 per mille nel nuovo formato “regionale”, che esordisce in coincidenza con la pubblicazione degli importi e delle scelte relative al 2012.

Gli elenchi degli ammessi e degli esclusi, in aggiunta ai dati consueti – codice fiscale, denominazione, numero di scelte e importi - sono corredati con le informazioni sulla Provincia e sul Comune in cui ha sede l’ente, fissando un’istantanea geografica sui flussi del 5 per mille.

Il 5 per mille sotto il Campanile

Premiate in Lombardia le Onlus e gli enti del volontariato con oltre 69 milioni di euro totali assegnati agli ammessi al beneficio a partire da 2 milioni e 226 mila scelte effettuate dai cittadini.

E’ di circa 42 milioni e 500 mila euro l’importo totale assegnato agli oltre 1 milione e 157 mila enti della ricerca scientifica e dell’università individuati dai cittadini e ammessi al beneficio dal Miur in Lombardia.

Positivo il riconoscimento anche a favore della sanità e della ricerca: sono stati assegnati in Lombardia oltre 29 milioni di euro a partire dalle oltre 644 mila scelte accordate.

Premiati anche i Comuni a sostegno delle attività sociali proposte ai cittadini con quasi 120 mila scelte espresse per un importo che supera i 3 milioni di euro assegnati.

Più moderato invece l’apprezzamento per lo sport con più di 1 milione 500 mila euro totali assegnati a partire dalle oltre 36 mila scelte a favore delle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni.

Sul sito internet sono disponibili anche gli elenchi degli esclusi dal beneficio.

© riproduzione riservata