Venerdì 03 Gennaio 2014

Stezzano piange l’ex vicesindaco

Male incurabile stronca Elena Assi

Elena Assi - assessore alle politiche sociali del comune di Stezzano
(Foto by Manzoni Foto)

È scomparsa nella notte tra mercoledì 1e giovedì 2 gennaio, intorno alle 3, Elena Assi, ex vicesindaco del Comune di Stezzano, consigliere comunale in carica del Comune stesso e personaggio molto conosciuto a Bergamo nel settore del sociale.

Cinquantanovenne, originaria di Zanica, ma stezzanese di adozione, era anche la moglie di Luigi Bresciani, segretario generale provinciale Cgil. Elena Assi è morta a Bergamo, all’ospedale Papa Giovanni XXIII, al termine di una leucemia fulminante che le era stata diagnosticata a gennaio 2013: era stata anche sottoposta a un trapianto di midollo ma non è servito. Già dalla prima mattinata di ieri sono state tantissime le persone che si sono strette intorno a lei per darle l’ultimo saluto e per portare le condoglianze alla famiglia: era infatti molto conosciuta sia a Stezzano che a Bergamo proprio per le sue cariche politiche e amministrative all’interno di Cgil Scuola che aveva ricoperto durante la sua vita.

«Potrei spendere tante parole per descrivere Elena e per raccontare quanto fosse bello il nostro rapporto lavorativo ma penso che un grazie possa racchiudere tutti i sentimenti che ho provato per lei – ha spiegato molto commosso Stefano Oberti, attualmente capogruppo di Stezzano 99 (gruppo di minoranza del Consiglio comunale di Stezzano di cui era consigliera la Assi) e sindaco durante il quinquennio in cui lei era vicesindaco –. Grazie perché è stata lei a convincermi ad intraprendere la carriera politica, grazie perché aveva un entusiasmo contagioso, una positività grande in qualsiasi situazione e perché la sua carica la metteva a disposizione degli altri. Oltre che essere vicesindaco, durante la mia amministrazione era anche assessore ai Servizi sociali: incarnava alla perfezione tutte le qualità che occorrono per svolgere al meglio un ruolo simile».

E proprio a proposito di impegno nel sociale è intervenuto anche Orazio Amboni, di Cgil: «Molti la ricordano solo come “moglie di Bresciani” ma ho provveduto subito a diffondere una nota all’interno di Cgil per raccontare di Elena Assi come esponente di punta del sindacato soprattutto nel settore dell’istruzione e del sociale – ha detto Amboni –. È stata lei, ad esempio, a lanciare i gruppi di aiuto alle famiglie all’interno delle scuole bergamasche. La precisione, l’essere sempre documentata su tutte le situazioni, la sua professionalità e umanità hanno sempre fatto di lei una persona e una figura professionale di riferimento per tutti». Anche il sindaco di Stezzano Elena Poma ha subito provveduto a trasmettere alla famiglia il suo cordoglio: «Sono molto dispiaciuta da questa notizia – ha detto – e sono molto vicina ai suoi cari così come lo è tutta la mia Giunta. Ha sempre affrontato la politica con grande passione e questo le ha fatto onore».

© riproduzione riservata