Lunedì 06 Gennaio 2014

Strozza piange Cesare Rocchi

Fu sindaco del paese per 15 anni

Rocchi e i vertici Cisl nel 50° di fondazione del sindacato in bergamasca

All’età di 91 anni è morto Cesare Rocchi che, seppur cittadino di Bergamo, è stato sindaco per 15 anni - dal 1982 al 1997 - del Comune di Strozza, in Valle Imagna. Rocchi, papà dell’ex direttore generale dell’Asl di Bergamo, Silvio, era un reduce della campagna di Russia, con la divisione di fanteria «Cosseria».

Nel dopoguerra è stato uno dei fondatori della Cisl bergamasca e per tanti anni un animatore dell’oratorio dell’Immacolata. Diplomato in agraria, ha lavorato come economo alla Camera di commercio di Bergamo. In Valle Imagna è ricordato soprattutto per la sua esperienza di 15 anni a capo dell’amministrazione comunale di Strozza.

All’epoca il suo partito - la Democrazia Cristiana - gli chiese di interessarsi delle questioni della Dc di quel paese. Nel 1982 venne eletto sindaco, esperienza politica amministrativa che andò avanti fino al 1997. Per questo suo impegno amministrativo è stato insignito dal titolo di Cavaliere ufficiale della Repubblica Italiana.

© riproduzione riservata