Mercoledì 05 Marzo 2014

Tasse, parte la rivolta anti Tasi

Forza Italia chiama i sindaci

Forza Italia va all’attacco della Tasi, la nuova tassa sui servizi individuali. E lo fa chiamando a raccolta i sindaci del centrodestra. «Sabato pomeriggio saremo davanti a Palafrizzoni per una raccolta firme, e interverrà anche Franco Tentorio», spiega il coordinatore provinciale degli azzurri, Alessandro Sorte.

In parallelo Forza Italia sta lavorando alla predisposizione di un documento «per chiedere al governo di tornare sui suoi passi». E la lista dei sindaci di area che si sarebbero detti disponibili a sottoscriverla comincia ad allungarsi.

Forza Italia vorrebbe allargare l’iniziativa agli altri partiti del centrodestra, Lega in primis: «Siamo alleati, la loro presenza è sicuramente ben accetta». Qualche imbarazzo in più ci potrebbe semmai essere per Ncd, da sempre discretamente movimentista con i sindaci, ma che in questa partita si trova dall’altra parte della barricata: in quella maggioranza che sostiene il governo Renzi (e prima ancora quello Letta...) e che ha dato il via libera alla nuova tassa.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 marzo

© riproduzione riservata