Trescore: ucciso 31enne in albergo  Sospettata la donna che era con lui

Trescore: ucciso 31enne in albergo
Sospettata la donna che era con lui

Chi l’ha vista racconta di una donna in preda alla disperazione, scesa dal primo piano dell’albergo «tutta insanguinata, ricoperta di ferite che gridava “è morto, è morto” mentre, sotto choc, sbatteva la testa contro il muro».

Trescore: qui, nell’albergo ristorante Della Torre, in piazza Cavour al civico 28 e nella camera 28 del primo piano, è stato ucciso a coltellate Hassan Mahsouri, 31 anni di Trescore, di origini marocchine. Le stesse origini della donna che, scendendo da quella camera, ha svelato l’orribile segreto chiuso dietro quella porta.

Giallo a Trescore

Giallo a Trescore
(Foto by FotoBerg)

E che, al momento, pare l’unica sospettata dell’omicidio di Hassan, una vita sfortunata fin dalla nascita. Poco prima delle 18,30, la donna, che ha 37 anni, si è presentata alla reception dell’albergo, insanguinata e ferita: immediata è scattata la chiamata al 112 del titolare. I carabinieri di Trescore si sono trattenuti fino a tarda ora nella camera dell’albergo per i rilievi, mentre il pm Fabio Pelosi, che ha raggiunto Trescore alle 23, l’ha lasciata alle 23,20.

La donna che ieri si trovava con Hassan, interrogata dai militari, è stata poi portata in stato di choc all’ospedale di Seriate, dove si trova piantonata, al momento unica sospettata del delitto. Hassan Mahsouri, che dell’albergo Della Torre era cliente abituale e pare venisse con una certa cadenza, almeno una volta al mese sempre in compagnia di donne, era sulla sedia a rotelle da molti anni.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 02/01/2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA