Lunedì 30 Giugno 2014

Borella: ora fase delicata e complessa

Incide sui tempi di vita dei lavoratori

La Tenaris

«L’utilizzo di questo strumento che modifica almeno in parte l’orario di lavoro apre una fase delicata e complessa da gestire perché va ad incidere sui tempi di vita dei lavoratori»: lo ha sottolineato Eugenio Borella, segretario generale della Fiom-Cgil di Bergamo.

«L’accordo raggiunto ai capitoli delle tutele previste e del riconoscimento economico, il fatto di avere introdotto meccanismi di distribuzione delle ore che non renderanno continuativi i cambi d’orario, aver stabilito che tra due anni non solo sarà doverosa una verifica dell’intesa ma necessaria una nuova firma, sono tutti elementi decisivi che hanno portato i lavoratori all’approvazione del testo con oltre il 67% dei voti favorevoli».

«Naturalmente, nelle prossime fasi della discussione con l’azienda si dovrà comunque tenere conto di quel 33% di lavoratori in disaccordo, soprattutto quando arriverà il momento di ridiscutere i termini del testo. Una precedente intesa siglata a maggio tra direzione di Tenaris, Fim, Fiom e Uilm prevede l’impegno da parte dell’azienda a non applicare ai delegati sindacali le sanzioni previste nell’accordo del 10 gennaio e il fatto che, per rendere esigibile qualsiasi accordo aziendale, sia necessario svolgere un referendum: li consideriamo segnali importati per una sana democrazia partecipata e per corrette relazioni sindacali».

© riproduzione riservata