Giovedì 15 Maggio 2014

Expo, un portale-vetrina

per le imprese bergamasche

Un portale che apre le porte di Bergamo e delle sue imprese al mondo in occasione dell’Expo quello presentato ieri in Camera di commercio.

Una piattaforma web (www.expo.bergamo.it) che ha anche coinciso, con la firma da parte di Cgil, Cisl e Uil, Confagricoltura Bergamo, Centro Etica ambientale e Bergamo Scienza di un Protocollo d’intesa per la valorizzazione del sistema Bergamo.

«Il portale è stato realizzato in collaborazione con Turismo Bergamo – spiega Emanuele Prati, segretario generale della Camera – e nasce da due esigenze diverse: quella delle imprese, perché nel sito è presente un catalogo delle imprese orobiche (già 366 iscritte) che possono offrire servizi ai Paesi partecipanti. C’è già, per esempio, un’azienda bergamasca, che sta per firmare un contratto per curare l’immagine dell’Afghanistan, paese cluster». La seconda esigenza è la promozione del territorio.

«È stato creato anche un marchio di riconoscimento, studiato con colori e grafica che trasmettano i tre valori che veicolano l’Expo – sottolinea Luigi Trigona, presidente Turismo Bergamo –, e le azioni a esso legate: emozioni, entusiasmo, energia».

L’impostazione del sito, come illustrato da Andrea Locati, per l’ente camerale e Gabriele Cortinovis, amministratore delegato di Turismo Bergamo, si basa su una grafica pulita, molte immagini e un percorso definito di «turismo esperienziale», cioè vivere il territorio tramite le esperienze. A breve uscirà un bando, finanziato per 300 mila euro dalla Camera di Bergamo e da Regione Lombardia, a favore dell’aggregazione delle imprese orobiche in Club di prodotto, nell’ambito delle sezioni «Famiglie», «Vita attiva», «Tipicità del territorio».

© riproduzione riservata