Martedì 15 Novembre 2011

Fontana (Pdl): «Sulla Dhl
c'è la massima attenzione»

«L'aeroporto di Orio al Serio è una risorsa assolutamente centrale per l'economia bergamasca. E' quindi necessario fare tutto il possibile affinché cresca nel rispetto dell'ambiente, garantendo nel contempo gli attuali livelli occupazionali e il quieto vivere delle popolazioni interessate dal sorvolo degli aerei». È quanto ha dichiarato l'onorevole bergamasco Gregorio Fontana (PdL) in relazione alla vicenda legata alla Dhl.

«Compiti - prosegue Fontana - che il Comune di Bergamo, guidato dal sindaco Franco Tentorio (Pdl) sta svolgendo egregiamente.
Anche l'attenzione di noi parlamentari è massima, come testimonia l'attività di questi anni nelle varie sedi istituzionali e ministeriali. Attenzione che non deve venire meno nella vicenda Dhl, il cui abbandono dello scalo porterebbe alla perdita secca di 1.300 posti di lavoro tra occupati diretti e indotto. Assicuro fin d'ora la massima attenzione al problema, conscio però che non è semplice incidere sulle decisioni delle multinazionali. Sicuramente mai come in questo momento è comunque necessario fare chiarezza nei rapporti e nei ruoli degli aeroporti lombardi, evitando guerre e concorrenze interne, come quella che si sta palesando tra Sea e Sacbo. Auspico quindi che anche il Comune di Milano, ora a guida del centrosinistra, faccia sentire la sua voce in materia, così come i parlamentari di quello schieramento politico. Ai sindacati ricordo che l'invito alla difesa del lavoro è sempre stato raccolto dal sottoscritto e dagli altri parlamentari. Ma ricordo anche il curioso dualismo di chi si è ritrovato a marciare a sostegno delle ragioni dei Comitati che si battono contro lo sviluppo di Ori, e che hanno tra le loro rivendicazioni la riduzione dei voli merci, e ora invece si batte a difesa della loro presenza in quel di Orio. Forse è davvero il caso di fare chiarezza prima di accusare la politica di non interessarsi delle cose».

a.ceresoli

© riproduzione riservata