Sabato 28 Giugno 2014

Il Tribunale: via libera agli accordi

La Pandini andrà in liquidazione

Via libera dal Tribunale di Bergamo all’omologa degli accordi di ristrutturazione del debito dell’Impresa Pandini. E, contestualmente, via Borfuro respinge la richiesta di fallimento presentata dal pubblico ministero. Sono le decisioni prese l’altro in camera di consiglio dai giudici Mauro Vitiello, Laura Giraldi e Giovanni Panzeri.

La decisione arriva a seguito della domanda di omologa degli accordi ex articolo 182 bis della legge fallimentare da parte della storica azienda edile bergamasca, fondata nel 1957 da Giovanni Pandini e oggi guidata dai fratelli - e consiglieri delegati - Giulio, Guido e Giorgio Pandini. Si va così a concludere l’iter iniziato con il deposito della domanda di concordato con riserva nell’ottobre 2013.

La società, a giorni, verrà messa in liquidazione (al momento non è prevista una nuova attività) ed è plausibile che nel giro di 24-30 mesi saranno pagati tutti i creditori. In particolare, entro 30 giorni dalla data di omologa, sarà pagato il 50% dei crediti vantato dai fornitori che hanno aderito agli accordi.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 giugno

.

© riproduzione riservata