Mercoledì 22 Gennaio 2014

Percassi scelta da Prada e Versace

Ristrutturerà la Galleria di Milano

La Galleria Vittorio Emanuele II (AP Photo/Antonio Calanni)
(Foto by ANTONIO CALANNI)

Per permettere ai commercianti di tenere aperte le loro attività e a passanti e turisti di continuare a percorrere il «salotto» di Milano , cioè la Galleria Vittorio Emanuele II, verrà utilizzato un ponteggio mobile che si muoverà su rotaie. Questo consentirà agevolmente il restauro e la ripulitura delle pareti ormai mal messe della Galleria.

Ad occuparsi dei lavori sarà l’Impresa Percassi di Clusone che per la prima volta utilizzerà questo «ponteggio volante» di sua invenzione e creato ad hoc per questo intervento. È stata proprio questa innovativa intuizione a spingere le maison di moda Prada e Versace ad affidare i lavori all’azienda bergamasca che agirà di concerto con la società Gasparoli di Gallarate, specializzata nel restauro e nella manutenzione edilizia.

Il tutto in collaborazione e con l’autorizzazione del Comune di Milano che ha dato il via libera all’arrivo in Galleria di Versace, che entrerà nell’ex negozio dell’argentiere Bernasconi, e all’ampliamento di Prada nei locali di Ricordi. L’intervento, del valore di circa 3 milioni di euro, prenderà il via il 10 marzo e terminerà dopo 13 mesi di lavori nella primavera 2015, in tempo per l’Esposizione universale di Milano.

Per saperne di più leggi su L’Eco di Bergamo del 21 gennaio

© riproduzione riservata