Martedì 01 Luglio 2014

Ubi, social bond per le donne africane

con la Fondazione Levi Montalcini

Rita Levi Montalcini ospite a BergamoScienza nel 2005

Ubi Banca annuncia l’emissione del prestito obbligazionario solidale (social bond) «Ubi Comunità per Fondazione Rita-Levi Montalcini Onlus», per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità alla Fondazione Rita-Levi Montalcini Onlus che utilizzerà il contributo per la realizzazione di specifici progetti per l’istruzione e la formazione di donne africane, finalizzati all’inserimento lavorativo ed allo sviluppo socio-economico. Lo 0,50% del valore nominale delle obbligazioni andrà a sostegno dei progetti della fondazione a favore dell’istruzione di 93 donne africane.

In particolare il primo progetto, della durata di 3 anni e realizzato in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio, prevede un corso di alfabetizzazione informatica a favore di 20 donne detenute nelle prigioni di Beira in Mozambico; il secondo, della durata di 2 anni e realizzato in collaborazione con Acra-Ccs, riguarda la formazione professionale di 73 ragazze (dai 13 ai 17 anni) mediante una metodologia innovativa basata sulla costituzione di microimprese agricole (orticultura, allevamento) interne al Professional College di Njombe in Tanzania. Tali microimprese rappresentano una «piattaforma» di apprendimento per le studentesse, che una volta terminati gli studi potranno iniziare un’attività imprenditoriale in proprio o contribuire all’attività agricola a gestione famigliare.

Le obbligazioni «Ubi Comunità per Fondazione Rita-Levi Montalcini Onlus» hanno taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 2 anni, cedola semestrale, tasso annuo lordo pari all’1,50% e possono essere sottoscritte dal primo luglio al 13 agosto 2014, salvo chiusura anticipata o estensione del periodo di offerta. Le obbligazioni non sono destinate alla quotazione in nessun mercato regolamentato o sistema multilaterale di negoziazione: saranno negoziate dai collocatori in contropartita diretta nell’ambito del servizio di negoziazione per conto proprio. Il tasso di remunerazione del Social Bond è allineato al rendimento di analoghe obbligazioni emesse da Ubi Banca e dei Titoli di Stato di pari durata. Il contributo complessivamente devoluto alla Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus, a titolo di liberalità, può arrivare fino a 100.000 euro in caso di sottoscrizione dell’intero ammontare nominale delle obbligazioni oggetto dell’offerta.

© riproduzione riservata