Mercoledì 13 Gennaio 2010

Cristiano Doni: «Potrebbe essere
il mio ultimo anno da calciatore»

«Questo potrebbe essere il mio ultimo anno da calciatore». Un Cristiano Doni in vena di confidenze ha incontrato oggi, mercoledì, a Zingonia i giornalisti. Ma, a proposito dell'appendere le scarpette al chiodo, il capitano dell'Atalanta si è subito affrettato ad aggiungere: «Comunque non è ancora detto, non voglio chiudere male la carriera».

Come a dire, insomma, che se la squadra si salverà lui - 37 anni da compiere - potrebbe anche andarsene a fine stagione; ma se, malauguratamente, arrivasse una retrocessione, allora potremmo rivedere Doni in campo anche per la stagione 2010-2011, impegnato a dare il massimo per far tornare l'Atalanta nella massima divisione.

Doni non si è tirato indietro neppure su domande che riguardavano i due allenatori che hanno preceduto Lino Mutti sulla panchina nerazzurra: ma ha smentito litigi sia con Gregucci che con Conte. «Conte non è andato via per problemi con la squadra, o perché lo spogliatoio gli si è rivoltato contro».

E ha aggiunto: «Io non me ne vado, neppure se mi mettono fuori rosa: ora dobbiamo solo pensare a lavorare con Mutti, io posso stare anche in panchina ma l'importante è che l'Atalanta si salvi».

r.clemente

© riproduzione riservata