Giovedì 13 Gennaio 2011

Basha: Bergamo piazza importante
Voglio centrare la promozione in A

L'uomo da battaglia dell'Atalanta targata Colantuono. Migjen Basha è uno degli uomini di fiducia del mister romano: poche maglie da titolare, ma la prima scelta del centrocampo nerazzurro da gettare nella mischia nella ripresa. Come con il Grosseto, quando per poco il biondo centrocampista non ha realizzato la sua prima rete in maglia nerazzurra, proprio sotto la Curva Pisani, sprecando una comoda occasione da rete.

“Era importante agganciare il Novara. E' andato tutto bene, peccato solo per quel tiro nel finale. Non era facile, perché sul tiro di Pinto il pallone ha preso un effetto strano e la mia conclusione è stata una vera ciabattata - ammette con il sorriso sulla labbra Basha - Sono felice perché la squadra sta andando bene: dopo quattro vittorie consecutive è difficile cambiare qualcosa. Personalmente cerco di farmi trovare pronto e lavorare per questo”. La maggior parte delle volte il centrale albanese è dunque entrato a partita in corso: zero polemiche, ma voglia di farsi vedere, con un gioco maschio quanto basta per conquistare la fiducia dei suoi compagni.

“Sono felice anche se sto giocando meno che nella passata stagione, ma quando sono arrivato a Bergamo nessuno mi ha promesso di giocare sempre. Non rimpiango questa scelta, perché sono in una piazza importante che punta alla massima serie. Ho sempre giocato in squadre che lottano nei quartieri alti della classifica, ma mai come quest' anno: è un'esperienza nuova e importante. Ora tocca a noi mantenere questa posizione fino alla fine, anche se manca ancora tanto. Abbiamo iniziato bene il nuovo anno e ora tocca alle altre squadre rincorrerci”.

Nella scorsa settimana si è parlato di un interessamento del Cagliari per il giocatore classe 1987, che afferma di non volersi muovere dalla provincia orobica. “Quando arriva una proposta dalla Serie A fa sempre piacere, ma non ho intenzione d'andare via da Bergamo. Qua sono a metà del cammino: voglio centrare la promozione con questa squadra. Siamo la squadra più forte del campionato, non ci sono altri avversari al nostro livello. Se dovesse arrivare qualcun altro in grado di rinforzarci sarà un piacere, anche se penso che non abbiamo bisogno di altri giocatori. Stiamo vivendo bene questo periodo: noi pensiamo alla partita, al resto ci penserà la società”. Contro il Vicenza Basha potrebbe ritornare a far legna a centrocampo dal primo minuto, anche se Carmona ha già recuperato dal problema alla schiena accusato contro il Grosseto. “Carmona ha già recuperato. Io cerco di allenarmi bene fino a sabato, poi deciderà il mister se schierarmi. Mi aspetto una trasferta difficile: all'andata ci hanno messo in difficoltà, soprattutto sui calci da fermo. Sono una formazione tosta, composta da giocatori buoni: attenzione, perché a Vicenza non è facile per nessuno”.

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata