Sabato 29 Gennaio 2011

Lo garantisce mister Colantuono:
Barreto non si muove da Bergamo

L'Atalanta giocherà lunedì 31 gennaio alle 20,45 a Frosinone, sabato 29 è stato il giorno della conferenza stampa di presentazione della partita a Zingonia. La parola a mister Colantuono che ha mescolato notizie sul prossimo match, mercato e futuro.

Ecco in sintesi le sue considerazioni: «Barreto non si muove da Bergamo, me l'ha ripetuto lui stesso due volte in questa settimana, temeva addirittura che fosse l'Atalanta a volerlo far fuori. Sono fortunato ad avere un presidente come Percassi che mi ha regalato una rosa così forte. Io non ho problemi a gestire così tanti giocatori di valore. Il problema può essere loro, ma sono tutti ragazzi intelligenti e in grado di reggere mentalmente la concorrenza».

«Sono rammaricato per Ardemagni, è un giocatore che ho voluto espressamente io. Purtroppo, ha pagato le pressioni di una piazza importante come Bergamo, non ha retto. Ma il suo valore tecnico non si discute e sono sicuro che il prossimo anno potrà essere prezioso».

«Quanto a Bjelanovic, il suo ingaggio era in cantiere già da Natale, soltanto problemi con il Cluj hanno ritardato il suo arrivo. L'importante è che abbia la giusta mentalità per inserirsi in una rosa così ampia, dove la concorrenza soprattutto in attacco è molto agguerrita».

«La partita di lunedì a Frosinone? Diciamo subito che, chiudendo il mercato due ore prima, forse sarebbe stato preferibile giocare tutti il sabato, così si sarebbe potuto evitare che giocatori magari in bilico fino all'ultimo non ne risentissero. Comunque, il Frosinone è ultimo, ma ha cambiato l'allenatore e diversi giocatori. Non è da sottovalutare. Guai a mollare l'intensità agonistica mostrata contro il Varese».

«Troest non giocherà perché è migliorato (si è infortunato in settimana, ndr), ma non è ancora al 100%. Punterò dunque su Talamonti: finora non ha avuto molto spazio, ma di lui ho stima, è un giocatore di valore. Ceravolo? Potrebbe giocare come esterno».

Infine, il futuro di Colantuono: «È presto per parlarne. Comunque, in caso di promozione in serie A il mio contratto si rinnoverà automaticamente di un altro anno».

Simone Masper  

m.sanfilippo

© riproduzione riservata