Sabato 16 Aprile 2011

L'Atalanta cade dopo 18 giornate
L'Empoli vince in 9 a Bergamo

ATALANTA-EMPOLI 1-2
RETI
: 16' pt Mchedlidze, 29' pt Soriano, 31' st Doni su rigore.
ATALANTA (4-4-2): Consigli 6; Raimondi 5,5 (1' st Barreto 6), Capelli 6, Manfredini 5,5, Peluso 5,5; Ferreira Pinto 6,5, Carmona 5,5 (1' st Doni 6), Padoin 6, Bonaventura 5,5; Ceravolo 6, Ruopolo 5,5 (28' st Bjelanovic sv). In panchina: Frezzolini, Ferri, Troest, Delvecchio. All. Colantuono.
EMPOLI (4-3-3): Pelagotti 7; Vinci 6, Mori 6, Stovini 6,5, Gorzegno 6,5; Moro 6,5, Valdifiori 6,5, Soriano 6,5; Forestieri 6,5 (37' st Lazzari sv), Mchedlidze 7 (34' pt Coralli 6), Saponara 6,5 (25' st Nardini 5). In panchina: Handanovic, Marzoratti, Signorelli, Tonelli. All. Aglietti.
Arbitro: Nasca di Bari 6,5.
Note: spettatori 19 mila circa. Espulsi Nardini al 30' st per fallo da ultimo uomo e Soriano al 43' st per doppia ammonizione. Ammoniti Capelli, Manfredini, Mori e Soriano. Corner 11-0 per l'Atalanta. Recupero 2'+5'.

Dopo 18 giornate l'Atalanta è caduta: a piegare i nerazzurri è stato l'Empoli, già vittorioso per 3-0 all'andata, che ha espugnato Bergamo prevalendo per 2-1 (16' pt Mchedlidze, 29' pt Soriano, 31' st Doni su rigore). I toscani hanno concluso il match in 9.

È stata una giornata storta per l'Atalanta che non si è immersa nel match con determinazione e concentrazione patendo nel primo tempo sul piano del gioco un Empoli veloce e volitivo. Evidentemente i nerazzurri avevano un po' la pancia piena dopo il colpaccio di Modena e la serie A ipotecata e sono stati sorpresi dal giovane team di mister Aglietti.

Ci sta, non si può sempre viaggiare a 150 all'ora e l'Atalanta si è concessa una pausa. Pagata con la perdita del primato (il Siena ha espugnato Grosseto), mentre non c'è nessunissima ripercussione nella lotta per la promozione, considerato che Novara (terzo a 60) e Varese (quarto a 59) sono lontanissimi, a -10 e -11.

Abbiamo già descritto in pratica il primo tempo, che ha visto un'Atalanta molto tentennante in difesa, lenta e senza grandi idee nella costruzione del gioco a centrocampo e impalpabile in attacco. La situazione è migliorata nella ripresa quando Colantuono ha subito inserito Barreto e Doni modificando il modulo, da 4-4-2 a 3-4-1-2, ma l'Empoli ha avuto il merito di non disunirsi e di reggere la pressione dei bergamaschi.

L'espulsione di Nardini e il rigore trasformato da Doni al 31' st sembravano aver creato le premesse almeno per un pareggio da agguantare nel rush finale, ma l'Atalanta ha peccato d'imprecisione (i due più grandi errori nella ripresa di Ruopolo al 6' st e di Doni al 41' st) e non è stata in grado di sfondare il muro toscano nemmeno quando i rivali sono rimasti in 9 (rosso a Soriano al 43' st) per i conclusivi 7' (5' di recupero).

Si è così interrotta la serie positiva dei nerazzurri, che venerdì prossimo saranno di scena a Crotone senza Manfredini e Capelli squalificati e contro un avversario reduce da tre vittorie consecutive. Sarà dura, ma l'Atalanta ha naturalmente la forze per rialzarsi subito e correre verso la serie A. Che non le scapperà.

CRONACA
Atalanta in campo al Comunale contro l'Empoli per la 36ª giornata del campionato di serie B. La sorpresa maggiore, anche se relativa, è il turno di riposo concesso a Doni con il ruolo di centrocampista di sinistra assegnato a Bonaventura. In attacco, ancora out Tiribocchi e Marilungo, confermato il tandem Ruopolo-Ceravolo. Si rivede Barreto in panchina. Nell'Empoli diversi forfait (Musacci, Fabbrini e Foti) e bomber Coralli in panca. Per l'Atalanta, imbattuta da 18 giornate, c'è da vendicare il ko per 3-0 incassato all'andata. Premiato prima del match il magazziniere Gigi Rota che domani andrà in pensione.

PRIMO TEMPO
5': Empoli fermato da un fuorigioco con la palla calciata da Forestieri sulla traversa, ma il gioco era ormai fermo.
6': Ferreira Pinto si libera bene sulla destra, però il suo rasoterra non è violento e nemmeno angolato, così Pelagotti para.
7': conclusione da posizione molto angolata di Forestieri, sulla sinistra, palla alta.
8': da Ferreira Pinto a Ruopolo che stoppa in area, ma calibra in modo impreciso il rasoterra.
14': il portiere Pelagotti si lancia praticamente fino al limite dell'area per salvare sullo smarcato Ferreira Pinto. 
16' GOL: Saponara smista benissimo la palla a destra in favore di Moro, libero da marcature, traversone basso e Mchedlidze brucia sul tempo Manfredini e Consigli infilando la palla in rete da pochi passi.
24': bordata da lontano di Valdifiori a sorvolare la traversa.
24': cross da sinistra di Bonaventura, colpo di tacco di Ceravolo e Pelagotti devia in angolo.
29': ammonito capitan Manfredini che era diffidato, salterà dunque Crotone-Atalanta.
29' GOL: punizione dalla trequarti destra di Moro, ponte aereo di Mchedlidze e zampata vincente di Soriano, solo davanti a Consigli.
30': Atalanta in bambola, traversone da destra di Forestieri e lo smarcatissimo Valdifiori sfiora la deviazione sottoporta.
34': entra Coralli per l'infortunato Mchedlidze.
39': bordata da lontano di Padoin, pallone alle stelle.
40': esterno destro da fuori area di Moro, sfera a sorvolare la traversa.
44': penetrazione centrale di Padoin che entra in area e scocca un diagonale rasoterra neutralizzato di piede da Pelagotti, è la palla-gol più ghiotta per l'Atalanta.
45': 2' di recupero.
47': ammonito Mori.
48': conclusione di Bonaventura deviata, l'arbitro decreta la fine del primo tempo, Atalanta-Empoli 0-2.

SECONDO TEMPO
1'
: entrano Doni per Carmona e Barreto per Raimondi, Atalanta con la difesa a tre e Doni trequartista, inedito modulo 3-4-1-2.
6': Ruopolo, in posizione regolare, non sfrutta una clamorosa chance a un metro da Pelagotti che si salva. Sul corner susseguente, incornata di Doni a fil di palo.
7': ammonito Capelli che era diffidato, anche lui salterà il prossimo match.
12': rasoterra di Ceravolo, Pelagotti si salva in angolo.
13': diagonale di Ceravolo respinto dal portiere, ma l'attaccante era in fuorigioco e l'arbitro decreta la punizione.
23': Pelagotti esce fuori area di testa per precedere Ceravolo lanciato in contropiede.
25': entra Nardini per Saponara.
28': entra Bjelanovic per Ruopolo.
30': fallo di Nardini in area su Ceravolo, rigore ed espulsione di Nardini.
31' GOOOOL: dal dischetto Doni non fallisce con una conclusione violenta e centrale.
32': ammonito Soriano.
33': collo destro di Ferreira Pinto, palla alta sulla traversa.
37': entra Lazzari per Forestieri.
41': debole esterno destro di Doni da posizione favorevole, para Pelagotti.
43': Soriano commette fallo su Ceravolo e getta via il pallone, secondo giallo ed espulsione.
44': punizione di Barreto da sinistra parata da Pelagotti.
45': 5' di recupero.
50': corner da sinistra, colpo di testa di Barreto parato da Pelagotti.
50': fine, Atalanta-Empoli 1-2.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata