Martedì 30 Agosto 2011

Mercato ormai agli sgoccioli
Nel mirino Pasquato e Antenucci

Il primo degli ultimi tre giorni di mercato è passato senza grandi sussulti. Gli unici passi avanti ieri si sono registrati sul fronte Sasa Bjelanovic. Alla fine l'ha spuntata il Verona di Mandorlini che oggi ufficializzerà l'acquisto a titolo definitivo dell'attaccante croato.

Restano due giorni per trovare una sistemazione anche a Matteo Ardemagni. I pretendenti non mancano (Bari, Lecce, Livorno e Sassuolo), ma il tempo è poco e l'ingaggio dell'attaccante per molti club è considerato un ostacolo quasi insuperabile. E' probabile che si arrivi a una soluzione sul filo di lana.

Se l'Atalanta dovesse riuscire a cedere anche Ardemagni, dopo Bjelanovic, a quel punto andrebbe alla caccia di un altro attaccante da inserire nell'organico, presumibilmente una seconda punta. I nerazzurri seguono da tempo Cristian Pasquato, un giovane talento reduce da una straordinaria stagione al Modena e che piace molto anche a Colantuono. La Juventus ora sembra essersi ammorbidita.

Ma Pasquato non è l'unico nome sul taccuino dei dirigenti nerazzurri. Un vecchio pallino è Mirko Antenucci. Dal capoluogo piemontese fanno sapere che il giocatore è tutt'altro che incedibile. Ipotizzare uno scambio Antenucci-Pettinari non è reato, anche se per ora resta solo un'idea più che una trattativa vera e propria. Quasi impossibile invece arrivare a Sergio Floccari.

Claudio Ariel Yacob, il centrocampista argentino del Racing non interessa. Così come non rientra nei programmi del club bergamasco il difensore greco Vangelis Moras Resta in attesa di segnali da Bergamo Luca Cigarini.

Leggi Guido Maconi su L'Eco in edicola martedì 30 agosto

a.ceresoli

© riproduzione riservata