Venerdì 27 Gennaio 2012

Cristiano Doni: «Ho sbagliato»
A «L'Eco» il suo primo sfogo

Ha tagliato i capelli, è magrissimo, il suo carattere s'è fatto tormentato. È Cristiano Doni, che ritrovata la libertà ha deciso di parlare. «Ho commesso l'illecito in Atalanta-Piacenza. Per Ascoli-Atalanta ho sbagliato a non denunciare Santoni, ma tutto si ferma lì».

E aggiunge: «Non so niente di Padova-Atalanta. La benemerenza della città di Bergamo? Pronto a restituirla, ma 300 partite e 112 gol si cancellano per un errore?».

Poi una dichiarazione clamorosa: «In Atalanta-Pistoiese del 2000 ci fu un illecito, è ora di riconoscerlo. Io ne ero fuori, ma l'illecito ci fu. Una goliardata…».

Resta però un'ombra: Doni si rifiuta di rispondere a qualsiasi domanda sul periodo giugno-dicembre, dall'inizio del Calcioscommesse al suo arresto. Il suo legale, Salvatore Pino, spiega: «C'è un'indagine in corso, non possiamo fare commenti».

Su L'Eco di Bergamo di sabato due pagine di intervista con l'ex calciatore dell'Atalanta

r.clemente

© riproduzione riservata