Mercoledì 23 Aprile 2014

Alla Sarnico-Lovere in 2.700

Tutto esaurito in hotel e B&B

Il 27 aprile c'è la «Sarnico-Lovere»

Domenica è il grande giorno della «Sarnico Lovere Run», corsa podistica Internazionale Fidal che attraversa luoghi affascinanti e suggestivi a picco sul lago d’Iseo da Sarnico a Lovere. Gli iscritti alla competitiva di 26 chilometri sono oltre 2700 provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

Un record di iscritti che ha portato di riflesso il tutto esaurito negli alberghi e B&B della zona. La partenza sarà data in Piazza XX Settembre sul Lungolago di Sarnico alle ore 9.30. Dopo aver percorso 26 km lungo la sponda bergamasca del lago, attraversando Predore, Tavernola Bergamasca, Riva di Solto e Castro, si raggiungerà il traguardo al Porto Turistico di Lovere.

Tra i Top Runners presenti al via in campo maschile il vincitore dell’edizione 2012 e detentore del record del percorso Lahcen Mokraji, il keniota Bett Kiplagat e il bergamasco Michele Palamini. Con loro ci saranno anche Khalid En Guady vincitore della 1ª edizione, Said Boudalia, Tyar Abdelhadi. Tra le donne Claudette Mukasakindi, 2ª lo scorso anno, l’australiana Jane Richards vincitrice della mezza di Hong Kong, la keniota Cherono e l’americana Lowry.

Saranno oltre 300 i volontari impegnati sul percorso e nell’ accoglienza degli atleti, grazie anche alla sinergia con l’Associazione Angelman. Anche quest’anno la manifestazione è infatti abbinata alla causa della ricerca scientifica sulla Sindrome di Angelman (una malattia genetica rara fortemente invalidante che provoca gravi disturbi neurologici e toglie ai bambini la possibilità di parlare e di camminare e apprendere con facilità - www.associazioneangelman.it).

Nell’ambito della SLRun verrà assegnato il terzo trofeo «Energia Pura Luisa Lusignoli», al primo e alla prima loverese classificati. Alle 9,15 prenderà il via la non competitiva di 6 km «Riva di Solto-Lovere», dedicata alle famiglie e agli appassionati con arrivo sempre al Porto Turistico di Lovere. Confermato dall’organizzazione anche quest’anno il «Premio del Tifo», un riconoscimento di 1.000 euro da devolvere in beneficenza a un’associazione o ente sul territorio del Comune che organizzerà il tifo migliore e più colorato sul percorso.

Per maggiori informazioni e per iscriversi visitare il sito www.sarnicolovere.it

© riproduzione riservata