L’Atalanta piega il Cagliari al 94’ Formidabile rovesciata di Pinilla

L’Atalanta piega il Cagliari al 94’
Formidabile rovesciata di Pinilla

Una formidabile rovesciata di Pinilla al 94’ ha regalato all’Atalanta una vittoria preziosissima contro il Cagliari al Comunale di Bergamo: 2-1il risultato che consente ai nerazzurri di balzare a +3 sull’Empoli, a +4 sul Cagliari e a +5 sul Chievo, terzultimo.

ATALANTA-CAGLIARI 2-1

RETI: 18’ pt Biava, 44’ pt Dessena, 49’ st Pinilla.

ATALANTA (4-4-2): Sportiello 6,5; Bellini 6,5, Stendardo 6,5, Biava 7, Del Grosso 6 (12’ st Emanuelson 6); Zappacosta 6, Cigarini 6, Carmona 6,5, Moralez 6,5 (20’ st Gomez 6); Pinilla 8, Denis 5,5 (37’ st Boakye sv). In panchina: Avramov, Scaloni, Masiello, Migliaccio, Benalouane, D’Alessandro, Rosseti, Grassi, Bianchi. All. Colantuono

CAGLIARI (4-3-2-1): Brkic 6,5; Gonzalez 6, Benedetti 6 (24’ st Ceppitelli sv), Capuano 6, Avelar 6; Donsah 6,5, Crisetig 7, Dessena 6,5; Sau 5 (26’ st Cop 5,5), Joao Pedro 5,5 (19’ st Farias 5,5), Longo 6. In panchina: Colombi, Cragno, Barella, Pisano, Murru, Conti, Husbauer. All. Zola.

Arbitro: Orsato di Schio 6,5.

È presto per dire se i bergamaschi si sono incamminati con passo ben saldo verso la permanenza in serie A, anche contro il Cagliari l’Atalanta ha sofferto molto per vincere denotando grande discontinuità nel corso del match, ma aver costruito un discreto margine di sicurezza su ben tre squadre rappresenta un bel punto di partenza per lanciare l’operazione salvezza.

L'attaccante dell'Atalanta Mauricio Pinilla segna il gol 2-1 contro il Cagliari al 94’

L'attaccante dell'Atalanta Mauricio Pinilla segna il gol 2-1 contro il Cagliari al 94’
(Foto by Magni Paolo Foto)

L'attaccante dell'Atalanta Mauricio Pinilla saluta il pubblico dopo la vittoria in extremis contro il Cagliari

L'attaccante dell'Atalanta Mauricio Pinilla saluta il pubblico dopo la vittoria in extremis contro il Cagliari
(Foto by Magni Paolo Foto)

È stata confermata la tradizione che vede le sfide casalinghe per la salvezza sempre appese a un filo: vittoria per 1-0 al 90’ contro il Parma, vittoria in rimonta per 3-2 (da 0-2) contro il Cesena, pareggio per 1-1 contro il Chievo con la rete incassata allo scadere e stavolta il gol decisivo del 2-1 contro il Cagliari scaturito addirittura al 4’ dei 6’ di recupero.

L'esultanza dei giocatori dell’Atalanta

L'esultanza dei giocatori dell’Atalanta
(Foto by Magni Paolo Foto)

Palla in rete sulla rovesciata di Pinilla

Palla in rete sulla rovesciata di Pinilla
(Foto by Magni Paolo Foto)

Subito giù il cappello davanti al gol d’antologia realizzato da Pinillla: su traversone da destra di Cigarini, l’attaccante cileno ha sfoderato una rovesciata nell’area intasata infilando l’angolino alla destra di Brkic. È stata probabilmente la vittoria più importante del campionato che ha risolto un duello molto complicato. Che l’Atalanta sembrava destinata al massimo a pareggiare, visto che nel quarto d’ora era stato il Cagliari a tenere il possesso di palla e a tentare qualcosa in più. I bergamaschi sembravano ormai spenti e invece è stata loro la zampata vincente.

Il gol dell’1-0 di Biava al 18’ pt

Il gol dell’1-0 di Biava al 18’ pt
(Foto by Magni Paolo Foto)

Ancora il gol di Biava da un’altra angolazione

Ancora il gol di Biava da un’altra angolazione
(Foto by Magni Paolo Foto)

Fino a quel momento le due contendenti si erano divise equamente reti e palle-gol. L’Atalanta aveva segnato al 18’ pt con un colpo di testa di Biava su cross dalla trequarti sinistra di Del Grosso e il Cagliari aveva pareggiato al 44’ pt con Dessena, abile a sfruttare uno svarione in disimpegno di Del Grosso. Nel primo tempo da segnalare una grande parata di Sportiello su Longo al 21’ pt e un’incornata sull’esterno della rete di Zappacosta su cross da sinistra di Moralez al 34’ st. Nella ripresa, palo di Joao Pedro su errore di Cigarini all’8’ st e clamoroso colpo di testa impreciso da pochi passi di Stendardo su corner al 31’ st. Fino al 93’ sarebbe stato giusto dunque il pareggio, un minuto dopo l’equilibrio si è infranto.

Biava corre incontro a capitan Bellini dopo il gol del momentaneo 1-0

Biava corre incontro a capitan Bellini dopo il gol del momentaneo 1-0
(Foto by Magni Paolo Foto)

il centrocampista Dessena segna il gol del momentaneo 1-1 per il Cagliari

il centrocampista Dessena segna il gol del momentaneo 1-1 per il Cagliari
(Foto by Magni Paolo Foto)

L’Atalanta ha in definitiva confermato anche stavolta i suoi limiti di gioco, ma ha lottato e ha avuto ragione contro un’avversaria volonterosa ma nulla più. Miglior in campo sicuramente Pinilla per l’eurogol (fino a quel momento era stato da 6), con lui si è distinto Biava, autore della prima rete e autoritario in difesa, e pure Sportiello, Bellini e Stendardo hanno disputato un match decisamente positivo. Non speciale ma comunque più che sufficiente la prestazione di Moralez, sostituito nella ripresa da Gomez. Note abbastanza dolenti per Denis - rilevato nel finale da Boakye - che non ha mai tirato in porta, mentre Cigarini si è salvato con l’assist decisivo, ma in precedenza aveva offerto ancora un rendimento inferiore alle sue potenzialità.

Il difensore dell'Atalanta Andrea Masiello ritorna in panchina dopo la lunga squalifica

Il difensore dell'Atalanta Andrea Masiello ritorna in panchina dopo la lunga squalifica
(Foto by Magni Paolo Foto)

Nella ripresa, con Gomez a sinistra Colantuono ha inserito pure Emanuelson a destra (per Del Grosso; Zappacosta è arretrato a terzino destro e Bellini ha cambiato fascia) che ha dunque esordito con la maglia nerazzurra. Quando avrà il ritmo partita potrà sicuramente dare una mano ai bergamaschi. Ora sotto con il trittico Fiorentina-Inter-Juventus con rinnovata fiducia e serenità. Forza, anche perché l’unica sfida impossibile è quella contro i campioni d’Italia.

Stendardo si dispera per la palla-gol fallita al 31’ st

Stendardo si dispera per la palla-gol fallita al 31’ st
(Foto by Magni Paolo Foto)

Marco Sanfilippo

LA CRONACA

Atalanta in campo al Comunale di Bergamo contro il Cagliari in un fondamentale scontro salvezza valido per la 21ª giornata del campionato di serie A. Schieramento confermato tra i nerazzurri con una variante: Bellini e non Benalouane come terzino destro in difesa (dipende anche dal calciomercato?). Il modulo è il 4-4-2 con il tandem Denis-Pinilla in attacco. Sulle fasce di centrocampo Zappacosta a destra e Moralez a sinistra. In panchina ci sono Emanuelson e Masiello.

La curva nord all’inizio di Atalanta-Cagliari

La curva nord all’inizio di Atalanta-Cagliari
(Foto by PAOLO MAGNI)

I giocatori dell'Atalanta espongono una maglia per la mancanza dei tifosi più caldi in curva

I giocatori dell'Atalanta espongono una maglia per la mancanza dei tifosi più caldi in curva
(Foto by PAOLO MAGNI)

Il Cagliari di mister Zola (che lamenta un punto di ritardo su Atalanta ed Empoli e uno di margine sul Chievo terzultimo) si presenta con un 4-3-2-1 nel quale la punta più avanzata è l’ex interista Longo supportato da Sau e Joao Pedro.

I tifosi dell’Atalanta fuori dallo stadio

I tifosi dell’Atalanta fuori dallo stadio
(Foto by Beppe Bedolis)

Gli ultrà atalantini fuori dallo stadio

Gli ultrà atalantini fuori dallo stadio
(Foto by Beppe Bedolis)

© RIPRODUZIONE RISERVATA