Brucia un fienile a Castel Cerreto nella notte. I carabinieri hanno denunciato un uomo - Foto

Brucia un fienile a Castel Cerreto nella notte. I carabinieri hanno denunciato un uomo - Foto

Un incendio nella notte ha richiesto un intervento massiccio dei Vigili del fuoco a Castel Cerreto. Poi durante la giornata i carabinieri hanno denunciato un uomo che sarebbe responsabile di aver appiccato le fiamme.

I Vigili del fuoco della centrale di Bergamo, del distaccamento di Dalmine, i volontari di Treviglio, Romano di Lombardia e Gazzaniga hanno lavorato nella notte tra domenica 27 e lunedì 28 giugno per un grosso incendio scoppiato in un fienile a Castel Cerreto.

In tutto al lavoro c’erano dieci mezzi operativi e più di 30 vigili che sono intervenuti poco dopo l’una in via Contessa Piazzoni. L’intero fienile è stato compromesso e a bruciare c’era anche un furgone che era posteggiato vicino alla struttura, andata completamente in fiamme. Si indaga sulle cause, tra le ipotesi anche il rogo doloso, possibilità su cui stanno lavorando le forze dell’ordine con i Vigili del fuoco.

Fortunatamente nel rogo non ci sono stati feriti, i Vigili del fuoco hanno spento le fiamme e bonificato l’aria. A bruciare 300 mq di fieno e 200 mq di paglia, l’incendio ha distrutto un muletto meccanico e diverse macchine agricole.

Nel pomeriggio all’esito dei primi accertamenti di polizia giudiziaria, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Treviglio hanno denunciato alla Procura della Repubblica di ergamo un pregiudicato 38enne di Pontirolo Nuovo, ritenuto responsabile dell’incendio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA