Condannato per l’allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica: 49enne in carcere

Adrara San Rocco, 49enne algerino era stato arrestato un anno fa dai carabinieri di Sarnico in una casa disabitata insieme a un connazionale. Ordine di carcerazione dalla Procura: deve scontare 11 mesi e 28 giorni di reclusione.

Condannato per l’allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica: 49enne in carcere

Sabato 13 novembre i carabinieri della Stazione di Sarnico hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura di Bergamo, nei confronti di un cittadino algerino 49enne. Un anno fa, il 25 ottobre 2020, i Carabinieri della Stazione di Sarnico, nel corso di un controllo ad un’abitazione privata disabitata ad Adrara San Rocco , occupata da due cittadini di origine algerina, notarono anomalie al contatore dell’energia elettrica e, insospettiti, approfondirono l’accertamento, scoprendo che i due, con un pericoloso allaccio abusivo, si erano attaccati alla rete pubblica che porta l’elettricità ai lampioni della strada, garantendosi così una illimitata fornitura di energia e rischiando di far saltare l’illuminazione su tutta la strada. Ieri, i militari della Stazione di Sarnico hanno eseguito un ordine di carcerazione a carico di uno dei due, in quanto la pena per i fatti compiuti un anno fa è diventata definitiva.

L’algerino, con svariati precedenti, disoccupato e senza fissa dimora, è stato portato nella Casa circondariale di Bergamo, dove dovrà scontare la pena di 11 mesi e 28 giorni di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA