Nuove scorte di Moderna e Johnson&Johnson in arrivo con le Poste a Bergamo

Nuove scorte di Moderna e Johnson&Johnson in arrivo con le Poste a Bergamo

Arriveranno a destinazione venerdì 21 maggio i furgoni del corriere di Poste Italiane, Sda, per la consegna all’Ospedale Papa Giovanni XXIII, all’Asst Bergamo Ovest Treviglio e all’Asst Bergamo Est di Alzano Lombardo.

Arriveranno a destinazione venerdì 21 maggio i furgoni del corriere di Poste Italiane, Sda, per la consegna all’Ospedale Papa Giovanni XXIII, all’Asst Bergamo Ovest Treviglio e all’Asst Bergamo Est di Alzano Lombardo di 35.650 dosi di vaccini di cui 31.700 dosi di Moderna e 3.950 di Johnson&Johnson. Nella mattinata di venerdì alcuni mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, prenderanno in carico i vaccini a Piacenza e proseguiranno il loro viaggio, per raggiungere la destinazione finale presso le strutture della Bergamasca.

«Sono particolarmente orgoglioso della nostra collaborazione con l’Esercito Italiano nell’ambito del piano di somministrazione nazionale dei vaccini: un bacino potenziale del 37% della popolazione verrà vaccinato grazie alle dosi prenotate sulla nostra piattaforma Cloud e consegnate da Poste Italiane» ha dichiarato Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane.

In totale il Corriere Sda in collaborazione con l’Esercito Italiano consegnerà domani in Lombardia 177.950 dosi di cui 20.000 dosi di vaccini AstraZeneca, 35.550 dosi di Johnson&Johnson e 122.400 dosi di Moderna. Coinvolte nella fornitura anche le regioni Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Trentino Alto Adige Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo, Lazio, Molise, Marche, Calabria, Puglia e Sicilia per un totale complessivo di 693.650 dosi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA