Oriocenter festeggia con numeri  record 70mila alla discoteca più grande d’Europa
La galleria di 280 negozi di Oriocenter diventa una discoteca (Foto by Sergio Lombi)

Oriocenter festeggia con numeri record
70mila alla discoteca più grande d’Europa

La piazza dello shopping di Orio al Serio si è trasformata in una discoteca nella notte tra sabato 24 e domenica 25 novembre: in 70mila a festeggiare i 20 anni del centro commerciale.

La piazza dello shopping di Orio al Serio si trasforma in una grande pista da ballo, potremmo azzardare la discoteca più grande d’Europa. Nella serata tra sabato 24 e domenica 25 novembre il centro commerciale ha accolto ben 70mila persone tra musica, acquisti e ballo: la festa è iniziata intorno alle 21 (con la nostra diretta web) per poi entrare nel vivo intorno alle 23 con la musica di Rtl 102.5 e Angelo Baiguini.

Una iniziativa speciale per festeggiare i 20 anni della galleria commerciale: i 280 negozi sono rimasti aperti fino alle 24 mentre la Food court collegata al cinema Uci fino all’una di notte. Tra i ragazzini entusiasti per la presenza dei loro idoli musicali hanno fatto capolino anche il patron di Rtl Lorenzo Suraci e di Antonio Percassi, con il presidente Giancarlo Bassi e il direttore Ruggero Pizzagalli.

C’erano una volta i centri commerciali. Poi, il 24 novembre 1998, è arrivato Oriocenter. Un «selected store», il più grande mall d’Italia (tra i più grandi d’Europa) che oggi compie i suoi primi 20 anni. Dal 1998 a oggi 200 milioni di persone hanno macinato chilometri su e giù dalla galleria. Per fare shopping, cenare o semplicemente per passeggiare e sbirciare le vetrine.

È soddisfatto il presidente di Oriocenter, Giancarlo Bassi, mentre osserva la vetrata della Food court. «Sembra di essere in crociera» dice. E in effetti c’è aria vacanziera, complici i turisti con trolley che si aggirano nel mall. Bassi si gode il via vai di persone. Ma si pone già un nuovo obiettivo. «Spero, nei prossimi 20 anni, di raggiungere 500 milioni di presenze – azzarda il presidente di Oriocenter –. Sono stati 20 anni intensi e non è vero che non abbiamo avuto problemi. La proprietà, di Antonio Percassi, li ha saputi gestire con massima attenzione alle logiche di mercato».

Un grazie va a anche agli oltre 2.000 dipendenti, «senza di loro non saremmo qui». «Oriocenter è una grande famiglia – aggiunge Ruggero Pizzagalli, direttore del mall che ironicamente si definisce “parte del mobilio” –, una grande piazza del commercio di Bergamo e non solo. Qui si possono vivere tantissime emozioni ed esperienze».

Inaugurato il 24 novembre del 1998, Oriocenter fu promosso da Antonio Percassi sul modello del format americano di shopping center. Il successo riscosso portò, nel 2004, a un primo ampliamento, portando il centro a 75.000 metri quadri e 200 negozi. L’ultimo ampliamento risale al maggio 2017 e ha portato il centro ad estendersi su 105 mila metri quadri. I negozi oggi sono 280, tra cui 50 punti ristoro, 14 sale cinema (inclusa la sala Imax con lo schermo più largo d’Europa), un ipermercato e oltre 7 mila posti auto.

L’ampliamento degli spazi ha portato marchi di prestigio, ma anche nuovi servizi alla persona (come la Smart Clinic), implementando le modalità di fruizione della struttura. Ma le idee a Oriocenter (in prima fila il patron Antonio Percassi) non sono esaurite. Resta nel cassetto il progetto della passerella per collegare il centro commerciale all’aeroporto e portare i passeggeri dello scalo di Orio direttamente nello shopping mall.


© RIPRODUZIONE RISERVATA