Giovedì 27 Febbraio 2014

Rachida cucina al punto Enel

In lacrime davanti ai suoi fan

Rachida al Punto Enel
(Foto by Maria Zanchi)

Rachida Karrati è tornata a Bergamo per sfidare i suoi fan in una gara di cucina. La concorrente marocchina di «Masterchef», da anni residente a Sorisole, non è emotiva solo di fronte alle telecamere: anche a Bergamo Rachida si è sciolta in lacrime, ringraziando il suo pubblico e la città che l’ha accolta. L’incontro mercoledì 26 febbraio al punto Enel di viale Vittorio Emanuele, sponsor della trasmissione di Sky.

Dopo il saluto iniziale di Rachida, sono stati estratti tra il pubblico due concorrenti che si sono sfidati in una prova molto simile a quella del «Masterchef» originale: creare un piatto in venti minuti con ingredienti a sorpresa. Nella «mistery box» erano presenti diversi ingredienti: gamberi, bacon, mele, pere, maizena, erba cipollina, curry e vino bianco.

A competere ai fornelli Clara Clivati, diciassettenne di Seriate, studentessa del «Vittorio Emanuele», e Marius Despina, muratore a Bergamo. Nessuno dei due si vanta di essere un grande cuoco, ma entrambi cucinano a casa per necessità e divertimento. I due piatti realizzati non sono molto diversi tra loro, entrambi con protagonisti i gamberi. A scegliere il migliore, tre giudici estratti dal pubblico: passa la ragazza, che si trova così a sfidare Rachida.

A fare il tifo è presente anche la figlia primogenita di Rachida, Leyla, mamma di una bambina di 6 anni, Jasmine, che impazzisce per la nonna cuoca: «Jasmine è una grande fan della trasmissione e vorrebbe partecipare a “Masterchef Junior”, ma le ho spiegato che in famiglia avevamo già dato», spiega sorridendo.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di giovedì 27 febbraio

© riproduzione riservata