Sabato 22 Marzo 2014

Stagione lirica, le anticipazioni

L’edizione 2014 molto donizettiana

Il direttore d’orchestra Roberto Tolomelli

Sarà una delle stagioni più donizettiane del Festival Donizetti. Il Bergamo Musica Festival Gaetano Donizetti si appresta a presentare (martedì mattina alle 12 in Sala Riccardi al Teatro Donizetti, con una conferenza stampa aperta al pubblico) la prossima edizione 2014.

La Fondazione Donizetti che organizza la rassegna lirica non svela le carte, ma al lettore possiamo dare alcune indiscrezioni sufficientemente indicative. Il titolo forte sarà «Lucia di Lammermoor», otto anni dopo la sua ultima apparizione sul palcoscenico del maggiore teatro cittadino. In questo caso la direzione artistica si affida alla bacchetta altrettanto rodata di Roberto Tolomelli, già assistente di Gavazzeni e applaudito anche di recente dal pubblico bergamasco.

Il titolo «nuovo», mai presentato al Festival Donizetti e assente dal Teatro Donizetti dal 1987, è il melodramma «Torquato Tasso». Scritto nel 1833, è un’altra opera su misura per quel Giorgio Ronconi che aveva appena ispirato a Donizetti «Il furioso»: è un altro esempio di pazzia maschile – come nel «Furioso» – anche se l’aspirazione del grande operista bergamasco era quella di dare il ruolo del protagonista al grande tenore Rubini. È un altro grande ruolo baritonale. A quanto sembra, almeno una parte dei ruoli vocali sarà selezionata tra giovani attraverso audizioni, piuttosto che puntare su star consolidate ma dai cachet impegnativi, se non proibitivi. Per «Torquato Tasso» la bacchetta è un nome noto, Sebastiano Rolli.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di sabato 22 marzo

© riproduzione riservata