Lunedì 24 Febbraio 2014

Torna Arte a merenda al Bernareggi

tra Matisse e Lucio Fontana

Si parla e si gioca con il colore ad «Arte a merenda»

Ricomincia «Arte a merenda», l’appuntamento a misura di famiglia del Museo Adriano Bernareggi. Dopo il fortunato ciclo autunnale, la manifestazione torna con nuovi laboratori e nuovi artisti. I Dipartimenti Educativi del Museo Adriano Bernareggi propongono una nuova serie di laboratori creativi per famiglie che offrono l’occasione di mettersi faccia a faccia con i grandi maestri dell’arte contemporanea.

Ad ogni incontro si scopre un’opera che rimanda per affinità materiche, tecniche o iconografiche a celebri opere d’arte contemporanea. Come da tradizione ogni pomeriggio si conclude con una buona merenda, gustata insieme e offerta da Aspan, l’Associazione dei Panificatori di Bergamo.

Ecco il calendario appuntamenti

Sabato 1, sabato 15 e sabato 22 marzo

Dipingere con le forbici

Henry Matisse

Illustratore, incisore, scultore e pittore: il primo appuntamento dell’edizione primaverile di arte a merenda è guidato da uno dei principali artisti dell’arte moderna, Henri Matisse. Che incredibili colori nelle sue opere! Racconteremo la sua arte e la sua storia, quella di un artista che parlava con i colori utilizzando....forbici e colla! Grazie alla sua particolare tecnica di collage si scoprirà un nuovo linguaggio fatto di forme, colori e materiali per creare nuove e originalissime opere.

Sabato 5, sabato 12 e sabato 26 aprile

Straritratti

Enrico Baj

Sabato 3, sabato 10 e sabato 17 maggio

Fammi spazio

Lucio Fontana

La seconda e la terza data di ogni argomento si attivano solo con il raggiungimento di 15 coppie alla data precedente. I laboratori richiedono iscrizioni a coppia (un bambino e un adulto). Possono partecipare ad Arte a merenda bambini con 3 anni compiuti ed è necessaria l’iscrizione entro il venerdì pomeriggio.

Gli incontri si svolgono dalle 15 alle 17 presso la sede del Museo Adriano Bernareggi (via Pignolo, 76 Bergamo).

Costo: 15 euro a coppia

Per info e iscrizioni 035/248772, [email protected]

© riproduzione riservata