Qui Kyoto, a 26 anni con il sogno della carriera diplomatica. «Tanti sacrifici, anche famigliari»

Bergamo senza confini. Da Verdellino alla famosa cià (città ndr) giapponese di Kyoto per nutrire il sogno di diventare in futuro un diplomatico internazionale in Asia. Una carriera molto difficile da intraprendere ma non impossibile. E ciò dimostra ancora di più quanto sia stata coraggiosa la decisione di Giuseppe Mazzara, giovane di 26 anni di Verdellino, di frequentare dallo scorso maggio nel Paese del Sol Levante il master in Relazioni internazionali tenuto dalla prestigiosa e storica università giapponese Ritsumeikan.

Qui Kyoto, a 26 anni con il sogno della carriera diplomatica. «Tanti sacrifici, anche famigliari»
Giuseppe Mazzara, 26enne di Verdellino, all’Università di Kyoto

Un master che terrà il ventiseienne di Verdellino per due anni lontano da casa: una vera e propria scelta di vita, resa ancor più difficile dalle profonde differenze culturali esistenti fra la società giapponese e italiana. Ma per questo motivo ancora più interessante soprattutto per uno come Giuseppe che il Giappone l’ha sempre amato e studiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA