Lavori in centro, prende forma il nuovo Sentierone.  E per piazza Matteotti c’è l’ok della Soprintendenza
Davanti al teatro Donizetti è stata posata l’intelaiatura del futuro spazio esterno del bar

Lavori in centro, prende forma il nuovo Sentierone. E per piazza Matteotti c’è l’ok della Soprintendenza

Procedono spediti i lavori nel tratto tra la chiesa di San Bartolomeo e il teatro Donizetti. Davanti a Palazzo Frizzoni l’intervento nella primavera del 2022.

Si vede anche lo scheletro del futuro bar con vista sul laghetto dei cigni e sul monumento dedicato al maestro Gaetano Donizetti, seduto in contemplazione della sua musa Melopea. Inizia a prendere forma il nuovo Sentierone pensato da «Flanerie», gruppo di progettisti bergamaschi vincitore del concorso lanciato dal Comune di Bergamo per riqualificare il centro piacentiniano. Vanno avanti i lavori sul secondo lotto che sta ridisegnando il volto del salotto della città lungo il Sentierone, tra la chiesa di San Bartolomeo e il teatro Donizetti. Parallelamente, ne ha dato notizia ieri il Comune, il progetto della futura piazza Matteotti, davanti a Palazzo Frizzoni, ha ricevuto il via libera dalla Soprintendenza. Si parla di lavori che partiranno nella primavera del 2022, che porteranno ad un’ampia pedonalizzazione tra Palazzo uffici e la casa comunale. Tra le particolarità, la messa a dimora di ciliegi: «Un intervento che nel suo insieme contribuirà a valorizzare in modo significativo anche quanto fatto in questi anni per il Teatro Donizetti - commenta l’assessore alla Riqualificazione urbana Francesco Valesini -. Il progetto, frutto di un lungo confronto e la definitiva approvazione della Soprintendenza, prevede il sostanziale raddoppio delle aree verdi, come previsto nel proposta di concorso, con incremento delle alberature ad alto fusto in piazza Cavour».

© RIPRODUZIONE RISERVATA