Mutuo garantito, spese e imposte light per gli under 36

Mutuo garantito, spese e imposte light per gli under 36

Il decreto Sostegni bis. Prima casa: dal 24 al 30 giugno le domande per accedere alle agevolazioni previste dal governo.Tra i requisiti richiesti un Isee inferiore ai 40 mila euro.

Mettere su casa a trent’anni non dovrebbe essere un sogno irraggiungibile soprattutto nel Paese del mattone dove tre famiglie su quattro vivono in case di proprietà. Case che appartengono ai nonni e ai padri, per i giovani l’acquisto, ma spesso anche l’affitto, dell’abitazione è solo un miraggio. È per venire in soccorso a chi, under 36, vorrebbe «mettersi un tetto sulla testa» tutto suo che il nuovo decreto Sostegni bis (D.L. 73/2021) rifinanzia il Fondo di garanzia per la prima casa con 290 milioni di euro (previsti 250 milioni per il 2022). Il Fondo prima casa – istituito dal governo Letta con L.147/2013 a favore prioritariamente dei giovani under 35 – ha lo scopo di facilitare ai soggetti finanziariamente più deboli l’accesso ai mutui che, attraverso Consap, vengono parzialmente garantiti dallo Stato. Il decreto Sostegni bis introduce alcune rilevanti novità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA