Dramma a Lione, uccisa in un asilo la figlia di un bergamasco: aveva 11 mesi

Torre Boldone Il padre, ingegnere bergamasco di 37 anni, vive in Francia da anni. Mercoledì 22 giugno la morte della piccola, venerdì 24 la confessione e l’arresto: «Esasperata dal suo pianto, l’ho cosparsa e le ho fatto bere un disgorgante».

Dramma a Lione, uccisa in un asilo la figlia di un bergamasco: aveva 11 mesi
L’ospedale di Lione

È rimasto a lungo abbracciato alla sua bimba, in ospedale, disperato, dopo che i medici gli avevano detto che ogni tentativo di salvarla era stato vano . Fabio Bertuletti, ingegnere di 37 anni di Torre Boldone, e la moglie Sophie, di un anno più grande, stanno vivendo il dramma più grande che ci possa essere per un genitore . E le circostanze della morte della piccola Lisa, che giovedì prossimo avrebbe compiuto un anno , rendono ancora più terribile il loro strazio. A ucciderla sarebbe stata una ausiliaria puericultrice dell’asilo nido di Lione, dove vive la famiglia, che l’avrebbe prima cosparsa e poi fatto ingerire del «Destop», un prodotto per disgorgare le tubature.

© RIPRODUZIONE RISERVATA