Sofia Goggia all’assalto della Coppa del Mondo, sabato 23 ottobre il via in Austria

Sofia Goggia all’assalto della Coppa del Mondo, sabato 23 ottobre il via in Austria

Quest’anno c’è più equilibrio nel numero di gare delle varie specialità: potrebbe giovare alla sciatrice bergamasca. Che innanzitutto punta a una «continuità mai avuta. E il gigante è la disciplina chiave». A Soelden si parte da lì.

Con una Coppa del Mondo di discesa in più (la seconda della carriera), con tanta consapevolezza in più. Con i piani ben chiari in testa. Con un pensiero fisso all’Olimpiade, ma procedendo per gradi, con le dovute precauzioni e con le logiche precedenze. Sarà l’esperienza, sarà il recente passato con l’ennesimo infortunio (ed il recupero-lampo), sarà che gli anni diventeranno 29 tra meno di un mese (il 15 novembre). Ma la sensazione che trasmette Sofia Goggia non è quella di una campionessa con quella giusta dose di spavalderia. bensì di una fuoriclasse che pondera ogni parola. Forte, indubbiamente forte, fa emergere un’immagine tra concretezza e sicurezza che appare il miglior lancio per l’annata che scatterà domani dall’Austria con il gigante di Soelden. In testa avrà il nuovissimo casco brandizzato Red Bull come l’aveva il suo idolo Lindsey Vonn, nella parte posteriore ancora una volta il profilo di Città Alta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA