Fondi Covid illeciti: danno da 5,4 milioni. Reddito di cittadinanza, 122 frodi scoperte

Guardia di finanza I casi più eclatanti: fatturati aggiustati per ottenere i ristori. In 17 mesi scovati 71 evasori totali. Il comandante Filipponi: «Danno doppio: chi ha preso contributi indebiti li ha tolti a chi ne aveva davvero bisogno».

Fondi Covid illeciti: danno da 5,4 milioni. Reddito di cittadinanza, 122 frodi scoperte
L’attività della Guardia di Finanza fondamentale per combattere l’evasione fiscale e i reati tributari ai danni dello Stato

C’è chi ha chiesto il reddito di cittadinanza anche nel periodo in cui era detenuto, imprese e negozi che hanno dichiarato fatturati fittizi per ottenere i contributi a fondo perduto per l’emergenza Covid, società che hanno percepito finanziamenti bancari assistiti omettendo di essere destinatarie di interdittive antimafia. Sono i nuovi «furbetti» che hanno impegnato la Guardia di finanza di Bergamo negli ultimi 17 mesi, in parallelo alle indagini su

© RIPRODUZIONE RISERVATA