Ha lavorato in ogni angolo del pianeta: resta grave il fotoreporter del National Geographic scivolato in Valmorta

Josh Forwood, 35 anni, di Bristol è ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII: l’incidente nei pressi della diga del Barbellino a Valbondione mentre era intento a realizzare un documentario sulle acrobazie degli stambecchi.

Ha lavorato in ogni angolo del pianeta: resta grave il fotoreporter del National Geographic scivolato in Valmorta
Il lago e la diga di Valmorta, nel bacino del Barbellino: sulla sinistra, il punto della caduta

Un nuovo grave incidente in montagna è accaduto nel pomeriggio di venerdì 9 luglio nella zona del rifugio Curò e precisamente nei pressi della diga di Valmorta in comune di Valbondione . Vittima un cineoperatore britannico di 35 anni, Josh Forwood, originario di Bristol, rimasto gravemente ferito in seguito a una caduta . L’allarme è stato dato intorno alle 16,45 e sul posto è intervenuto l’elisoccorso di Bergamo. L’elicottero ha operato con il supporto degli uomini del Soccorso alpino di Clusone e di Valbondione: il ferito, dopo le prime cure sul posto, è stato trasportato in codice rosso al Papa Giovanni, dove è ricoverato in pericolo di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA