Alessio, morto in scooter a 16 anni. Il papà: «Amava basket e motori»

Il dramma. Il cuore di Duranti, studente al liceo Galilei di Caravaggio, si è fermato giovedì pomeriggio. Mercoledì lo schianto a Casirate, dove viveva. I genitori hanno detto sì al prelievo degli organi.

Alessio, morto in scooter a 16 anni. Il papà: «Amava basket e motori»
Il punto in cui Alessio è uscito di strada e si è schiantato: a terra i segni dei rilievi della Stradale
(Foto di Foto Cesni)

Le condizioni disperate in cui si trovava dopo essersi schiantato mercoledì pomeriggio (12 ottobre) in moto contro la cancellata di una cascina di Casirate davano poche speranze di vita ad Alessio Duranti, studente casiratese di 16 anni, che nel primo pomeriggio di giovedì purtroppo si è spento all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La giovane esistenza di Alessio era legata a un filo, che si è spezzato alle 15, gettando nella disperazione la mamma Manuela, il papà Luca e la sorellina di 10 anni, Sara. Da sabato scorso il giovane è la quinta vittima nella Bergamasca: tutti centauri, coinvolti negli incidenti accaduti a Predore, con due decessi, Riva di Solto, Terno d’Isola e infine Casirate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA