Stava andando in pizzeria con la famiglia Il dolore di Vigolo per Maddalena
Maddalena Cadei

Stava andando in pizzeria con la famiglia
Il dolore di Vigolo per Maddalena

È morta sabato sera dopo essere stata investita da un’auto a Tavernola, mentre stava andando in pizzeria con la famiglia: grande dolore a Vigolo dove Maddalena Cadei, 66 anni, viveva. Lascia il marito e tre figli.

Aveva deciso di trascorrere il sabato in pizzeria la sua famiglia, a Tavernola. Insieme a lei il marito, ex vigile del Comune di Vigolo, conosciuto in tutto il comprensorio per la sua ventennale professione, e la figlia Sonia di 45. Il figlio Daniele di 32 anni li avrebbe raggiunti poco dopo. Da Solto Collina stava scendendo anche il figlio Gianluigi, di 43 anni, con i tre figli e la moglie Cinzia.

Una serata in famiglia per Maddalena Cadei, finita tragicamente. Proprio a Tavernola è stata investita da un’auto e dopo due ore e mezza è morta al Papa Giovanni dove era stata ricoverata d’urgenza.

Maddalena Cadei

Maddalena Cadei

L’investimento alle 19.30: travolta da un’auto mentre attraversava via Roma, Maddalena è stata subito soccorsa dal marito e dallo stesso conducente della macchina che, stando alla ricostruzione dei Carabinieri di Lovere intervenuti sul posto, andava piano ed era perfettamente sobrio come è risultato dall’esame dell’alcol test. Prestate le prime cure, è stata poi trasportata all’ospedale Papa Giovanni in codice rosso. Alle 22.10, dopo ripetuti tentativi per rianimare la donna, i medici hanno comunicato ai familiari la dolorosa notizia del suo decesso.

Il luogo dell’investimento

Il luogo dell’investimento

La notizia dell’improvvisa morte di Maddalena si è subito diffusa nel piccolo centro montano. I vigolesi, ma anche tantissime persone dei paesi vicini, si sono stretti attorno a questa famiglia ben voluta e stimata, ai figli, a papà Antonio che con Maddalena ha condiviso 45 anni di unione felice. I funerali di Maddalena, originaria di Parzanica, si terranno martedì alle 15 nella parrocchiale di Santa Maria Assunta, a Vigolo.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo dell’11 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA