• Giovedì 20 Giugno 2019
  • (0)

Champions a Bergamo, l'Uefa non chiude le porte all'Atalanta

Ha avuto esito positivo la missione alla sede dell'Uefa a Nyon, in Svizzera, dell'Atalanta nella persona del suo direttore operativo e coordinatore dei lavori allo stadio Roberto Spagnolo. L'Uefa non chiude le porte alla possibilità di concedere una deroga affinchè l'Atalanta possa giocare le storiche tre partite casalinghe della fase a gironi della prossima Champions League nello stadio di Bergamo che sarà fresco fresco della prima parte di ristrutturazione, quella relativa alla Curva Nord, per poi trasformarsi in toto nel giro di altre due estati come prospettato in questo video pubblicato dallo studio dei progettisti. Dunque il primo punto è a favore dell'Atalanta: nella prima settimana di luglio gli emissari dell'Uefa faranno un primo sopralluogo al cantiere di lavori per rendersi conto della situazione reale, e si spera che ne seguano altri. Altro che boutade: come aveva fatto intendere a sorpresa il 27 Maggio scorso ai microfoni di Bergamo Tv a margine della cena di fine stagione a Scanzorosciate, il presidente dell'Atalanta Antonio Percassi si sta giocando una nuova partita.

Altri articoli
Guarda gli altri video