• Lunedì 19 Aprile 2021
  • (0)

Imprenditore vittima di usura, debiti fino a 1 milione di euro. Due arresti a Bergamo

Hanno approfittato della situazione pandemica per stritolare commercianti in crisi. Per questa ragione due persone sono state arrestate, una è ricercato, quattro denunciate a piede libero. In carcere è finito Lucino Di Marco Pernice, personaggio molto noto a Bergamo, Miky, titolare e voce dell'emittente radiofonica Studio 54, 71 anni e Roberto Taiocchi, riscossore per conto di Giuseppe Pasinetti, pregiudicato con numerose disponibuilità, ora ricercato. L'indagine 'Handbrake', condotta dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Bergamo comandata dal tenente colonnello Fasolino, è iniziata a marzo 2020 e ruota intorno alla figura di un imprenditore bergamasco, un titolare di un bar, Consigliere provinciale di ASCOM che, da anni era in difficoltà economiche, poi accentuate con la chiusura dell'attività per uil lockdown. Non potendo ricorrere al credito tradizionale per pregresse problematiche, si è rivolto a diversi usurai 'di professione' della zona e ad 'amici' che gli hanno prestato denaro con tassi altissimi. Simona Befani

Guarda gli altri video