• Martedì 22 Gennaio 2019
  • (0)

Omicidio di Gorlago: domani convalida del fermo e autopsia

Sarà domattina alle 9,30 nel carcere di Brescia l'interrogatorio di convalida per Chiara Alessandri, la 44enne di Gorlago rinchiusa da sabato sera con l'accusa di omicidio premeditato e soppressione di cadavere. Sarebbe stata lei ad ammazzare la rivale in amore Stefania Crotti. L'ammissione dopo un interrogatorio infinito e dopo che i carabinieri del comando di Bergamo le hanno messo sotto il naso prove schiaccianti. Previsata per domani mattina anche l'autopsia sul cadavere carbonizzato della povera Stefania Crotti. L'esito dirà con certezza come e quando è morta la donna. Da una prima analisi dei resti pare sia stata ripetutamente colpita alla testa con un martello. L'arma del delitto è stata trovata sotto al cadavere di Stefania. C'era solo la testa del martello, il manico si è bruciato verosimilmente insieme al corpo della donna. Insieme anche una pinza. Le impronte ovviamente sono svanite con le fiamme, così come ogni altra prova sul corpo della donna. Ci sarebbero invece elementi schiacciati ritrovati dagli investigatori nel garage della Alessandri, dove la vittima è stata condotta da un complice ignaro del disegno. Nel provvedimento di fermo c'è scritto che Chiara preparava la sua vendetta da almeno tredici giorni anche se continua a negare la premeditazione.

Guarda gli altri video