• Sabato 18 Maggio 2019
  • (0)

San Pellegrino: venduto l'ex Hotel Vetta

Dopo il rispristino della funicolare, ecco un altro pezzo di san Pellegrino che riprende vita: l'hotel Vetta. E' stato comprato per 547 mila euro dal gruppo Zani e rimetterà in moto diverse attività della cittadina termale. Ad aggiudicarsi l'asta è stato il gruppo «Zani», azienda leader nel settore turismo e trasporti, che per 547 mila euro, porta a casa l' ex hotel Vetta, all' arrivo a monte della funicolare. Lo storico albergo, chiuso da decenni, dovrà essere ristrutturato e riaperto a funzione alberghiera. Con la vendita il Comune pagherà al gruppo Percassi l' acquisizione dell' ex Villa Giuseppina (nei pressi dell' ingresso di QC Terme) dove, grazie a un investimento di un milione e 700 mila euro, darà il via, entro l' estate, ai lavori per le terme curative. La vendita all' asta dell' ex hotel Vetta, sblocca quindi due interventi strategici per lo sviluppo della cittadina termale: quello relativo alla storica frazione di Vetta e quello per le terme sanitarie, da sempre auspicate dal Comune a fianco della Spa di Quadrio Curzio. Ora l' auspicio del sindaco Milesi è che l' arrivo del gruppo Zani possa essere seguito da altri operatori del territorio, magari per operazioni ancora più importanti, come quella del recupero del Grand Hotel o per la gestione delle future terme curative. Intanto i lavori di ripristino della funicolare che sono ormai conclusi. Per la ripartenza mancano solo i collaudi e altri passaggi burocratici. Potrebbe ripartire entro luglio. Entro fine anno il gruppo Zani dovrà presentare anche un progetto dell' immobile. Con la ripartenza della funicolare, la ristrutturazione dell' ex hotel Vetta e la realizzazione di percorsi naturalistici, Vetta, un tempo frazione vip, dovrebbe avere una seconda vita .

Guarda gli altri video