• Domenica 25 Febbraio 2018
  • (0)

Sigilli alle "Sabbie Mobili"

Sigilli ai cancelli della discoteca le sabbie mobili di Chignolo d'Isola. 20 giorni di chiusura per motivi di ordine e sicurezza pubblica. Questo l'ultimo atto che conclude l'operazione dei Carabinieri della Bassa Bergamasca dopo il maxi controllo interforze di fine gennaio scorso. Stamane i militari hanno eseguito la sospensione temporanea dell’attività. Nel blitz di fine gennaio furono accertate violazioni amministrative, fiscali e contrattuali in materia di sicurezza ed antincendio, oltre ad essere stata trovata della sostanza stupefacente in diversi punti del locale. I Carabinieri hanno informato di tutto ciò il Questore di Bergamo, Fabiano Girolamo, che ha così emesso un provvedimento di sospensione temporanea dell’attività della discoteca per 20 giorni per motivi di ordine e sicurezza pubblica, così come appunto prescritto dall’articolo 100 TULPS. La chiusura al pubblico già da oggi e per i prossimi 3 fine settimana. Rimane invece ancora aperta la segnalazione fatta al Comune di Chignolo d’Isola per gli specifici interventi in termini amministrativi, anch’essi sollecitati dai militari dell’Arma insieme agli altri Enti operanti. Un segnale forte che le forze dell'ordine hanno voluto dare a chi esercita questo tipo di attività senza rispettare regole e prescrizioni. E uno schiaffo allo spaccio di sostanze stupefacenti, spesso troppo facile e troppo tollerato, anche nei locali. Non è la prima volta in provincia che dopo controlli nei locali notturni, discoteche, esercizi pubblici o commerciali, sia poi scaturita una sospensione o la chiusura delle attività, il tutto nell'ottica della tutela dei cittadini anche sotto il profilo della legalità commerciale.

Altri articoli
Guarda gli altri video