• Mercoledì 14 Novembre 2018
  • (0)

Smog - Caldo e aria buona, ma ancora per poco

L'anomalia di questo tardo autunno più simile a una eterna primavera ha avuto una conseguenza positiva: le famigerate polveri sottili sono state costantemente sotto la soglia dei 50 microgrammi/metrocubo. Da quando sono entrate in vigore le limitazioni al traffico, con la novità allo stop degli Euro3 diesel, il picco raggiunto è stato di 34,4, valore toccato nella giornata di sabato. Il 6 novembre si è invece registrato il valore più basso, pari a 12,4 micrcogrammi. Pioggia, vento e scarso ricorso agli impianti di riscaldamento hanno garantito una qualità dell'aria più che accettabile. Una situazione però destinata presto a cambiare, in maniera drastica.Sul fronte dello smog, per chi circola noncurante delle limitazioni imposte ai veicoli più inquinanti si annuncia un giro di vite: a metà del prossimo anno saranno installate telecamere che rileveranno le targhe delle quasi 300mila vetture che quotidianamente entrano ed escono dalla città: saranno così sanzionati i possessori di veicoli inquinanti che circolano senza deroga. E c'è da stare certi che le sanzioni saranno molte, se si pensa che in provincia di Bergamo solo gli Euro3 diesel sono ancora 74.176, valore che pone la nostra provincia al poco invidiabile terzo posto in tutta la Lombardia.

Altri articoli
Guarda gli altri video